Preoccupati per l’innalzamento del limite degli inquinanti nei fanghi

Esprimiamo seria preoccupazione per l’innalzamento, nel DDL 109/2018 “Disposizioni urgenti per la città di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emergenze”, dei limiti per gli idrocarburi C10-C40 nei fanghi di depurazione.

Il precedente indirizzo dettato dal Ministero dell’Ambiente, con nota direttoriale prot. 20577/QdV/DI/V del 19 ottobre 2006, aveva fatto propria la posizione precauzionistica della Comunità Europea, nell’individuare il rifiuto pericoloso nel solo limite del superamento della concentrazione totale di idrocarburi (o anche per oli minerali) allo 0,1%, ovvero 100 mg/kg.

Il decreto in oggetto, invece, sembra innalzare tale limite di 10 volte, arrivando a 1000mg/kg  (http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2018/09/28/18G00137/sg), con potenziali rischi per l’ambiente e la salute pubblica.

Anche nel nostro territorio non siamo nuovi a problematiche dovute allo spandimento dei fanghi ad uso agricolo: fu proprio l’Associazione Italia Nostra, nel 2010, a denunciare pubblicamente spandimenti sospetti nel territorio di Asciano. E’ inoltre notizia dei mesi scorsi la volontà di realizzare, nel Comune di Chiusi, un “impianto di carbonizzazione” dei fanghi da parte di Acea. Proposta che ha sollevato, nelle comunità locali, una certa preoccupazione.

Per concludere, pur essendo ormai evidente il problema dello smaltimento di tali fanghi anche nella nostra regione Toscana (https://www.lanazione.it/cronaca/spurghi-fanghi-1.4070299), chiediamo formalmente ai Ministri competenti di rettificare il decreto riportando il limite massimo alla soglia originaria, come consigliato dalla Comunità Europea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.